...il tuo relax comincia qui

Background image

   


Chi Siamo

  

Premessa

La promozione dei diritti delle persone e la loro protezione da qualsiasi forma di violenza rappresenta un impegno fondamentale per la nostra associazione di volontariato, in una prospettiva di rispetto della dignità e integrità dei singoli.

L'attenzione per le situazioni di crisi in famiglia, la violenza all'infanzia e le aggressioni agli omosessuali e stranieri è indubbiamente cresciuta, grazie alle maggiori conoscenze del fenomeno ed alla maturazione di competenze professionali da parte degli operatori dei servizi territoriali.

La violenza domestica ed extra-familiare costituisce uno dei fenomeni più gravi di distorsione del percorso di sviluppo dei bambini e degli adolescenti, sia quando essi sono le vittime dirette dei maltrattamenti fisici e psicologici, sia quando assistono ad atti di violenza su altri membri della famiglia o persone che rappresentano un riferimento affettivo importante.

Ci poniamo inoltre l'obiettivo di fornire consulenza ed assistenza nei procedimenti giudiziari rivolti alla dichiarazione di adottabilità di un minore e in quelli di limitazione e decadenza della podestà genitoriale.

Lo sportello si presenta anche come un punto di ascolto per minori, coppie in crisi, stranieri e chiunque abbia bisogno di una consulenza psicologica.

Utilizzeremo infine i vari spazi a disposizione per coinvolgere i ragazzi in attività educativo-ricreative organizzate come laboratori.


Obiettivi specifici

Consulenza ed assistenza legale e psicologica in materia di:

Diritto di famiglia (con particolare attenzione agli istituti del matrimonio, convivenza more uxorio e alla filiazione in tutte le sue forme) e dei minori (tutela, curatela, assistenza legale a minori autori e/o vittime di reato);

Stalking e misure contro la violenza nelle relazioni familiari ed extra-familiari;

Immigrazione, condizione dello straniero, dell'apolide e del rifugiato.

Gli educatori insieme a tecnici si occuperanno delle varie attività di laboratorio (per esempio: lavorazione del legno, cucito, giornalino locale)


Risultati attesi

Diffondere una maggiore consapevolezza a livello locale del fenomeno della violenza all'infanzia e la gravità dei suoi esiti a breve ed a lungo termine;

Garantire una risposta più adeguata e tempestiva ai bisogni ed alle esigenze reali della famiglia tramite il potenziamento della tipologia degli interventi che possono essere attivati;

Individuare le modalità di reazione a situazioni di abuso e limitazione della libertà personale;

Promuovere l'informazione, la documentazione e lo studio dei problemi, di carattere giuridico, attinenti all'immigrazione, alla condizione dello straniero, dell'apolide e del rifugiato e alla disciplina della cittadinanza nell'ordinamento italiano e negli ordinamenti degli altri paesi, in particolare di quelli appartenenti alla Comunità europea, attraverso l'analisi dei vari sistemi giuridici e la comparazione, anche avendo riguardo agli strumenti internazionali esistenti o in corso di elaborazione, con particolare riferimento a quelli attinenti alla tutela dei diritti fondamentali dell'uomo e delle liberà fondamentali;

Coinvolgere i ragazzi presenti nel territorio in attività a carattere sociale.
 

Conclusioni

Il cuore di questo progetto è offrire un supporto socio-psico-giuridico ai genitori che si fanno accompagnatori dei figli nel percorso di una crescita e la possibilità di confronto con esperti costituisce a volte una preziosa ed irrinunciabile risorsa.

Negli ultimi anni si sono verificate nel nostro Paese profonde trasformazioni demografiche, la cui analisi si configura come condizione decisiva per offrire gli aiuti necessari ai cittadini stranieri, che si trovano a convivere nel medesimo territorio.

Per realizzare gli obiettivi che si siamo proposti intendiamo promuovere la cooperazione con persone, enti, associazioni (nazionali o non) aventi finalità analoghe; favorire e realizzare studi, incontri, congressi per la tutela dei diritti umani, anche partecipando ad iniziative e attività promosse da altri Enti e Associazioni e fornire consulenza ed assistenza legale per l'affermazione e tutela dei diritti in parola.

Importante a tal fine è garantire un punto di ascolto ed assistenza psicologica e favorire l'interazione fra i giovani del territorio. 

 


  

Descrizione immagine

Stefania Vagnetti (Presidente)
Nata a Roma il 28 agosto 1960, funzionario presso il Ministero della Giustizia.
Laureata in Scienze dell'educazione all'Università degli studi dell'Aquila.
Mediatore civile e corso in "introduzione alla mediazione familiare".
Perito di parte.

Mediatore Interculturale.

Mediatore del lavoro.
E_mail: s.vagnetti@yahoo.it 

Descrizione immagine

Maria Cristina Natale (Socia)
Nata a Livorno il 20 Dicembre 1982, laureata in Scienze Giuridiche.

Descrizione immagine

Federico Vagnetti (Socio )

Nato a Roma, il 09.08.1991

Responsabile dell'area svago.